Ad Menu

Bruscolini al wasabi


Semi di zucca arrostiti al wasabi


La mia prima ricetta per Salutiamoci di novembre è ver-go-gno-sa-men-te semplice, per di più a costo zero se evitate il wasabi; non solo non è assolutamente necessario ma è proprio un di più se mangiate i bruscolini nel modo canonico, ovvero aprendoli uno ad uno con i denti e prelevando solo il seme vero e proprio... a me invece piace mangiarli al completo, compresa la buccia che normalmente andrebbe scartata.
Se poi vi ritrovate ad avere un amico che per provare una vostra ricetta compra un kg (!) di wasabi in polvere -pazzo!- e vi omaggia di metà confezione, se amate gli stuzzichini aromatici e piccantini, se anche a voi piace la buccetta dei semini di zucca, provate a fare quest'aggiunta e non ve ne pentirete: sono l'ideale da sgranocchiare sul divano guardando un film o la vostra serie preferita, magari con copertina e gatto(i) ronfante accanto :-)
Tornando sul tema Salutiamoci, è disponibile (a tempo di record, grazie ragazze!) il pdf con tutte le ricette di ottobre. Lo trovate insieme a tutte le altre raccolte sul sito di Salutiamoci: io li ho salvati tutti, sono una fonte inesauribile di idee golose e sane.


Se ancora non sapete cos'è Salutiamoci vi consiglio di leggere il post di Dealma che ospita la raccolta per questo mese e che man mano si sta popolando con le nuove ricette partecipanti... il tema, nel caso non si fosse ancora capito, è la zucca: polpa, semi, buccia, è un ortaggio di cui non si butta via niente e che grazie alla sua dolcezza si presta alla realizzazione di ottimi dolci, questo mese sarà più facile anche sotto questo fronte ;-)

In passato ho pubblicato altre ricette adatte a Salutiamoci di questo mese:


Bruscolini al wasabi

Ingredienti:
  • 1 zucca (solo i semi)
  • 35 g di sale
  • 2 cucchiaini di wasabi in polvere
  • q.b. olio extravergine di oliva
Procedimento:
  1. Prelevate i semi dalla zucca e mettete da parte polpa e buccia per un'altra preparazione.
  2. Separate i semi dai filamenti e sciacquateli per bene: i miei pesavano circa 75 grammi.
  3. Portate a bollore 400 g di acqua con 35 g di sale; se volete preparare una quantità maggiore di semi sarà necessario aumentare le quantità di acqua e sale, mantenendo le proporzioni tra i due. Se non mangerete la buccia dei bruscolini potete aumentare la quantità di sale, arrivando a circa 50 g ogni 400 g di acqua.
  4. Bollite i semi per 10 minuti, scolateli e tamponateli leggermente per asciugarli.
  5. Spruzzateli con pochissimo olio extravergine, quel tanto che basta per inumidirli appena, cospargeteli con il wasabi e mescolate bene. La quantità di wasabi è indicativa, regolatevi a seconda della piccantezza e considerando che con la cottura si smorzerà leggermente.
  6. Distribuite i semi di zucca su una teglia rivestita di carta forno, in un solo strato.
  7. Tostateli in forno a 160º per 20/30 minuti o finché inizieranno a essere appena dorati, mescolando di tanto in tanto. Non devono colorire troppo altrimenti diventano amari, la doratura in foto è eccessiva ma a me piacciono bruciacchiati.
  8. Se li volete più aromatici, a questo punto spolverateli con altro wasabi.
  9. Lasciateli raffreddare prima di mangiarli, in dispensa si conservano tranquillamente per qualche giorno. 


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



17 commenti:

  1. Sai che potrei adnare fuori di melone per questa ricetta?!Nell'we sezionerò una zuccona nuova per la causa!
    bacione

    RispondiElimina
  2. Io della zucca non butto via nulla, e questa è una figata pazzesca!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Grande Alice

    RispondiElimina
  3. Che bella idea proporre una ricetta per mangiare anche i semi!!! Brava!!! :)
    Dealma

    RispondiElimina
  4. belle tutte e 5! la "costata" eh? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh santa polenta, dovrei smetterla di preparare i post a notte fonda!
      Grazie :*

      Elimina
  5. scusa, riesci a linkare la home del blog di salutiamoci nel logo delle altre 4 ricette? così ci aiuti a farlo conoscere un po' :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. te gh'è reson :))
      Sempre il problema di postare a notte fonda... e ho pure ospitato il mese scorso, dovrei prendermi a craniate!

      Elimina
  6. Ti adoro quando sei vergognosamente semplice!!! U.U questa la replico subito! (senza vergogna!)

    RispondiElimina
  7. Semplice ma non vergognosa per un'amante dei bruscolini :)
    Adorabile il tuo amico pazzo ^_^

    Cami

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, riferirò! In effetti si, è una persona adorabile e deliziosa. Certo, se sapesse che lo definisco così probabilmente cambierebbe registro, ma non si può avere tutto :))

      Elimina
  8. Mitici bruscolini! D'altronde con che cuore li si butta via, sapendo quanto sono appetitosi una volta tostati? Proveremo anche con il wasabi. Grazie dello spunto!

    RispondiElimina
  9. finalmente ho capito benissimo come usare i semi di zucca....Alice sei fenomenale! Grazie anche per tutte le altre ricette :)

    RispondiElimina
  10. I mitici bruscoliniiiiiiiiiiiiii!!! Fantastici, soprattutto con l'aggiunta di wasabi, sfiziosissimi sul divano con gatto che ronfa vicino! ^_*

    RispondiElimina
  11. credo proprio che la proverò.
    firmato
    "un amico che per provare una vostra ricetta compra un kg di wasabi in polvere"

    :)
    steeeve

    RispondiElimina
  12. Ho un problema... non ho il forno :)
    chiederò all'Elga :)
    w il wasabi!
    steeeve

    RispondiElimina
  13. Volevo passare a salutarti e sono tornata su questa, che mi aveva già incuriosita :-) Sono anni che sogno di coltivare il wasabi e puntualmente non riesco a inserirlo in agenda, devo provare a seccare e polverizzare il nostro cren per la versione di consolazione ;-) Grazie della ricetta e dell'introduzione, sempre gradevole :-)

    RispondiElimina