Ad Menu

Seitan brasato alle castagne e porcini

Seitan ai porcini e castagne



Ecco un'altra ricetta per Salutiamoci; qui continuano ad arrivarne di nuove e bellissime, vi ricordo che avete tempo fino a mercoledì 31 a mezzanotte per inviarle :-)
Dopo un primo e un dolce mancava il secondo e, lo ammetto, nel mio repertorio non ne ho moltissimi. Tendo più al piatto unico o alle cose semplicissime: hummus e dip di legumi, qualche burger, polpette, semplici insalate sempre di legumi, spesso e volentieri un po' di tofu crudo aggiunto un po' dappertutto completano i nostri pasti.

Il problema è quando inviti qualcuno a cena, magari non abituato a mangiare un solo piatto, o a cui vuoi preparare qualcosa di più elaborato. Ma che sia semplice, diamine, se c'è una cosa che odio è avere piatti dalla riuscita dubbia fino all'ultimo istante o che possono essere rovinati da un attimo di distrazione -e ci vuol poco, cìcola e ciàcola è facile bruciacchiare qualcosa o oltrepassare la cottura quel tanto che basta da rovinare la cena-.

Ecco che un brasato fa al caso, del resto è o non è il piatto delle domeniche invernali, assieme ad arrosti e stufati? Cottura lenta, dev'essere seguito ma non troppo, e se si aspettano dieci minuti in più... non succede nulla ;-)




Seitan brasato alle castagne e porcini

La ricetta è calibrata sul seitan a marchio Biolab oppure Integralimenti, relativamente neutri. Se si autoproduce o si usa un'altra marca tenerne conto, riducendo o aumentando la quantità  di shoyu e di vino.
Ingredienti per 4/6 porzioni
  • 400 g di seitan al naturale, in 4 o 5 pezzi
  • 200 g di castagne crude, sbucciate e pelate
  • 80 g di vino bianco
  • 30 g di shoyu (salsa di soia)
  • 20 g di porcini secchi
  • 3 scalogni
  • 4 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spicchio d'aglio
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. sale
  • q.b. pepe nero
Procedimento:
  1. Mettere in ammollo i funghi per almeno 15 minuti in acqua tiepida.
  2. Affettare lo scalogno e tritare finemente aglio, salvia e rosmarino. Scaldare un paio di cucchiai d'olio in una cocotte di ghisa (da 24 cm è perfetta) e soffriggervi gli aromi.
  3. Aggiungere il seitan in 4 o 5 pezzi, senza affettarlo o ridurlo in bocconcini. Lasciarlo insaporire qualche minuto, coperto e a fuoco bassissimo.
  4. Aggiungere le castagne, i funghi tritati, il vino e lo shoyu. Coprire e far cuocere per 15 minuti a fuoco lento.
  5. Aggiungere mezzo bicchiere d'acqua, coprire nuovamente e proseguire la cottura a fuoco lento per 30 minuti o finché le castagne diventano tenere, ricordandosi di girare il seitan di tanto in tanto. Aggiungere un goccio d'acqua nel caso fosse necessario.
  6. Salare (non dovrebbe essere necessario) e pepare.
  7. Estrarre gran parte delle castagne e il seitan dalla cocotte, affettarlo e disporlo sul piatto da portata.
  8. Frullare leggermente il sughetto ai funghi, basterà  qualche breve colpo di frullatore ad immersione.
  9. Versare il sughetto sul seitan e servire con polenta.




Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



22 commenti:

  1. Oh cavolo, questo piatto è divino!!!
    La cremosità, il seitan, i funghi porcini, la polenta, poi con questa foto mi viene voglia di farmelo adesso! Una delizia veramente, bravissima Alice! ^_^

    RispondiElimina
  2. Ora posso capire perché te lo sei sbafata di pomeriggio subito dopo la foto XD Bellissimo e dev'essere buonissimo, me ne approprio!
    A proposito, la ricetta dei biscotti al limone senza glutine era fa-vo-lo-sa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, bene, allora li faccio al Darkoniglio!

      Elimina
  3. :OOO ma è il paradiso,davvero. una golosità senza confronti,buonissimo! seitan ce l'ho,castagne pure,funghi si,ma freschi. lo provo sicuramente,ho già l'acquolina in bocca! un bacio e taaanti complimenti!

    RispondiElimina
  4. Ecco cosa stavo aspettando! una ricetta come questa per invitare onnivori schizzinosi a mangiare una polenta da noi!!!grazie, anche senza averla ancora testata capisco che è buonissima

    RispondiElimina
  5. non ho resistito e l'ho cucinato: stupendo, perfetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena, che bello, sono contenta che ti sia piaciuto!

      Elimina
  6. Ciao Alice,
    Bellissimo questo seitan d'autunno. Ti lascio il link alla mia ricetta di castagne per Salutiamoci... spero di aver capito bene i passaggi del regolamento: http://www.cucinasenzasenza.com/?p=3241
    alla prossima ricetta :-)
    ib

    RispondiElimina
  7. ciao Alice...finalmente sono riuscita e realizzare la ricetta per salutiamoci...
    ecco il link

    http://www.cucinadellanima.it/2012/10/gnocchi-di-castagne-con-basilico-e-noci/

    ciao
    Laura

    RispondiElimina
  8. Sì sì, mi piace proprio! (Anche la foto)
    Ciao :-)
    Cri

    RispondiElimina
  9. Ciao, ho appena aperto un nuovo blog. Passa a trovarmi.
    http://vegetarianiporusski.blogspot.it/

    RispondiElimina
  10. Spettacolare e completo :)
    No mangiarla di pomeriggio come merenda forse un po' pesantuccio... Ma troppo buono x poter resistere :)

    Camiria - una V nel piatto ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma era troppo troppo troppo buono. Troppissimo :D

      Elimina
  11. mamma mia che fame.... è davvero un secondo molto raffinato :)

    RispondiElimina
  12. che grande idea questo seitan!
    da provare!

    RispondiElimina
  13. che meraviglia il brasato di seitan autunnale!

    RispondiElimina
  14. Che voglia questo stufato con polenta: vegan comfort food in salutiamoci mood!!! Buona domenica, Alice. Un abbraccio, ib

    RispondiElimina