Ad Menu

Terrina di pane, zucca e pasta di curry rosso per Io non mangio da solo

Terrina di pane, zucca e pasta di curry rosso



Puff, puff, pant, pant... manca pochissimo alla scadenza di Io non mangio da solo, ma ce l'ho fatta!

È stata dura, la Vecchia Betsy non aveva molta voglia di collaborare: quando ho aperto il cassetto in cui la tengo mi ha guardato come per chiedermi chi ero e perché diavolo la stavo disturbando; ci è voluto un po' per ritrovarsi e riprendere il nostro feeling, ma nonostante le giunture arrugginite ce l'abbiamo fatta: infine si è decisa a collaborare visto anche il tema di questo contest.

In fondo si tratta di regalare una ricetta e una foto a un progetto interessante e poco conosciuto proprio perché, al contrario di molte altre ONG, non spreca soldi in pubblicità. Come poteva tirarsi indietro? Alla fine anche il suo cuoricino verderossoeblu si è sciolto un pochino, e tutto è diventato più semplice.

Potete avere più informazioni sul contest leggendo il post dello Spilucchino, mentre per approfondire la conoscenza con ProgettoMondo Mlal vi rimando a Gastronomia Mediterranea, ed infine al blog della campagna Io non mangio da solo.



Terrina di pane, zucca e pasta di curry rosso
Ingredienti:
  • 280 g di pane in cassetta integrale, al netto degli scarti
  • 400 g di zucca, al netto degli scarti
  • 250 g di latte di cocco
  • 50 g di farina di ceci
  • 6 cucchiaini circa di pasta di curry rosso
  • q.b. pangrattato 
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. sale
  • q.b. basilico fresco
Procedimento:
  1. Portare il forno a 160º.
  2. Mescolare la farina di ceci con il latte di cocco e 50 g d'acqua, senza formare grumi. Lasciar riposare.
  3. Tagliare la zucca in piccoli cubetti e saltarla per qualche minuto in padella con un filo d'olio, fin quando inizia a diventare tenera. Salare e lasciar raffreddare.
  4. Privare il pane della crosta, spennellarlo con un filo d'olio da entrambi i lati e cospargerlo con un pizzico di sale.
    Disporre le fette di pane su una teglia, senza sovrapporle, e infornarle per 5 minuti. Girarle e cuocerle altri 5 minuti.
  5. Ungere uno stampo da plumcake e cospargerlo di pangrattato, eliminando quello in eccesso.
  6. Disporre sul fondo dello stampo uno strato di pane tostato, precedentemente immerso nel composto a base di latte di cocco.
    Spalmare il pane con circa due cucchiaini di pasta di curry e formare uno strato di zucca, pressando leggermente.
    Ripetere altre due volte gli strati di pane intinto nel composto di latte di cocco, curry e zucca, terminando infine con uno strato di pane: in totale dovranno esserci 4 strati di pane e tre strati di verdure e pasta di curry.
    Coprire con il composto a base di latte di cocco avanzato.
  7. Infornare nella posizione più bassa e cuocere per 25/30 minuti, finché la superficie risulta dorata e uno stecchino infilato nel mezzo esce pulito.
  8. Lasciar raffreddare, passare la lama di un coltello lungo i bordi per staccarlo con più facilità e rovesciarlo su un tagliere.
  9. Tagliare la terrina a cubotti, guarnire ciascuno con una foglia di basilico e servirli infilzati con uno stecchino lungo.
  10. Servirli con una salsa formata da yogurt di soia, aglio spremuto, succo di limone, sale e prezzemolo.




Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



16 commenti:

  1. Nonostante la congiuntura astrale peggiore della storia, sono tanto contenta che tu sia riuscita a partecipare! Grazie infinite!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stata dura ma ce l'ho fatta, non mi sarei perdonata per non averlo fatto :)

      Elimina
  2. Strepitosi questi cubotti di terrina di pane!!! Molto belli e molto gustosi!

    RispondiElimina
  3. CAPOLAVORO!!!! Ma come fai a ideare ricette sempre così particolari e belle da vedere? Una goduria per gli occhi, e sicuramente anche per il palato. La foto è splendida! Sei veramente un capo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggo tanto tanto tanto tanto. Le idee arrivano per forza ^_^
      Grazie cara :*

      Elimina
  4. L'avevo adocchiata ieri su flickr.... Alice...che bella questa terrina!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bellina eh? L'ho portata ad un'amica da assaggiare e non la voleva manco assaggiare *per non rovinare le righine*. Ma si può? :D

      Elimina
  5. la vecchia Betsy sarà stata felice di portare avanti un lavoro così prezioso e nello stesso tempo così bello....meraviglia con la bocca a forma di O

    RispondiElimina
  6. spettacolare!
    senti un po', visto che l'hai tirata fuori dal cassetto ormai, non è che magari non ha voglia di ritornarci e ti capita di avere in casa gli ingredienti dei prossimi tre mesi? no eh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si eh ^_^
      Al momento manca tutto, ma provvedo ^_^

      Elimina
  7. grazie a questa bellissima iniziativa ho scoperto il tuo splendido blog.

    Le immagini sono fantastiche e le ricette ti fanno venir voglia di provarle subito!

    a presto


    maia

    RispondiElimina
  8. forti e mooolto originali!! un boccone davvero gustoso da condividere ;)

    RispondiElimina
  9. *_____*
    Vieni anche da me con una terrina del genere, ti prego!

    RispondiElimina
  10. Great idea! I pinned it on my "Appetizer" Pinterest board. Thank you for your creativity!

    RispondiElimina