Ad Menu

Torta al quadruplo cioccolato e marmellata di mandarini

Torta al quadruplo cioccolato e marmellata di mandarini




Un mese! Santa polenta, è passato così tanto tempo dall'ultima pubblicazione che quasi non ricordo come fare.
Nel frattempo sono successe molte cose: con le ragazze di Phood abbiamo fatto un bellissimo lavoro su IG (se non l'avete ancora fatto andate a dare un'occhiata qui, marsh!), ed è notizia di pochi giorni fa la nascita del libro i-Kitchen, lavoro a 222 mani (!) i cui ricavati andranno ai ragazzi della casa famiglia gestita dalla Cooperativa Sociale Onlus Gulliver Borghetto di Vara, distrutta durante l'alluvione di Genova.
Patrizia ha fatto un ottimo lavoro di coordinazione e revisione, ed ora il libro è acquistabile direttamente dal sito dell'editore: al momento si è preferito evitare la distribuzione nelle librerie, in modo da convogliare tutto il possibile nelle tasche della Onlus.
Direi che è una buona, buonissima occasione per fare un regalo, non solo ai vostri cari ma anche a questi ragazzi... quindi sotto con la carta di credito: avrete zii, amici, cugini e fratelli a cui regalare una copia di questo libro, no? :)

Tornando a KBK: vi avevo lasciati nel bel mezzo di una cena greca, ricordate? Eravamo passati dagli antipasti al piatto forte, ora arriviamo al dolce. A dire la verita con la Grecia non centra proprio una cippalippa... ma dopo una giornata ad arrotolare involtini, schiacciare patate, sfornare pane, far pippiare ragù e chi più ne ha più ne metta, chi poteva aver voglia di preparare un dolce complicato? Io no di certo ;)

Gli ingredienti?
-Cioccolato, tanto cioccolato: cacao e pezzetti di cioccolato nell'impasto, sciroppo al cacao e ancora trucioli di cioccolato per terminare: con quello non si sbaglia mai.
-Un vasetto di marmellata di mandarini fait maison con questa ricettina qui -a cui ho aggiunto i semini di mezza bacca di vaniglia- (su su che siete ancora in tempo, credo sia la marmellata di mandarini con il miglior rapporto fatica-risultato). Buona buona e profumatissima, ritrovare le scorzettine di mandarino nell'impasto è una piacevolissima sorpresa.
-Un'alzatina, che fa sempre la sua porca figura e ingentilisce ed eleva anche un anonimissimo dolce mescola&cuoci.
-Un mixer: l'ho detto che non avevo voglia di sbattermi ;)




Torta al quadruplo cioccolato e marmellata di mandarini
Ingredienti per uno stampo da 22/24 cm:
  • 230 gr di farina 00
  • 60 gr di fecola di patate
  • 150 gr di zucchero
  • 50 gr di cacao amaro
  • 7 gr di bicarbonato
  • 150 gr di yogurt di soia al naturale
  • 70 gr di olio di riso o mais
  • 300 gr di marmellata di mandarini (o arance)
  • 50 gr di cioccolato fondente spezzettato
  • un pizzico di sale
  • riccioli (o scaglie) di cioccolato, per decorare
-Per lo sciroppo:
  • 150 gr di acqua
  • 80 gr di zucchero
  • 5 gr di cacao amaro

Portare il forno a 180º e rivestire uno stampo da 24 cm di diametro con carta forno. 

Inserire nel mixer farina, fecola, zucchero, cacao, bicarbonato e un pizzico di sale. Frullare qualche istante per mescolare il tutto.
Aggiungere yogurt, olio e marmellata. 
Frullare finché il composto risulta omogeneo.
Con le lame in movimento, aggiungere 100 gr di acqua bollente.
A lame ferme, aggiungere il cioccolato spezzettato e mescolare rapidamente.

Versare il composto nello stampo, infornare e cuocere per un'ora circa, testando con uno stecchino la cottura.

Cinque minuti prima del termine della cottura mettere tutti gli ingredienti per lo sciroppo in un pentolino, portare a bollore e far cuocere per 5 minuti.

Sforacchiare con uno stecchino lungo (o uno spaghetto) il dolce appena sfornato, e versarvi sopra lo sciroppo bollente.

Una volta freddo sformare il dolce e cospargerlo con i riccioli di cioccolato.  
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



29 commenti:

  1. Diciamo che il solo leggere "quadruplo cioccolato" fa capire che questa torta sia imperdibile ;-)

    RispondiElimina
  2. wow, wow tutto --la foto e la ricetta! adesso mi metto alla ricerca della marmellata di mandarini!

    RispondiElimina
  3. Mamma mia questa torta è troppo invitante!!!!!
    Non ho mai fatto una torta versione vegan e voglio proprio provare!

    RispondiElimina
  4. Gioia ciaoooooooooooooooooooo!Beh, è già passato così tanto anche da IG???marò mi sembra ieri, sarà che sono ancora emozionata :D
    Superbo il lavoro fatto e, vogliamo parlare di questa torta?Io mi sa che per colpa del cioccolato andrò all'inferno, ieri sera mi sono sbafata una cosa indescrivibile al Joia, tutta di cioccolato..E dico che anche una fettazza (non fettina!) della tua torta me la sparerei volentieri!
    Bacioneeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, e io invece sto a dieta e me devo leggere 'ste cose... aaaaarrrrgh! Ma santa polenta, prima o poi qualcuno che mi porti al Joia lo troverò, echeccavolo.

      Elimina
  5. Ciao Azabel, un paio di domande. Ho visto che c'è il bicarbonato e non il lievito. Viene soffice come dolce, o compatto?
    Altra domanda, per mixer intendi il robot da cucina (quello che affetta anche), o le fruste elettriche?
    Hai provato a trasformarla in cupcakes, magari decorati con una rosa fatta di ganache sopra ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm... direi abbastanza compatto, anche perché poi viene bagnato con lo sciroppo, ma non gnucco o basso tipo brownies. Per mixer intendo il tritatutto-cutter (boh, io mi incasino sempre con le definizioni :P), quello "a carica dall'alto" a cui puoi montare le lame per tritare o quelle per affettare e spesso ha anche altri accessori montabili tipo spremiagrumi.
      A muffin non ce lo vedo, lo sciroppo serve... ma qualcosa farò, intanto ho comprato le bocchette per fare le rose :D

      Elimina
    2. Il muffin era più per il monoporzione (ad averla avrei suggerito questa teglia http://210.8.91.152/~iceda589/store/images/Sil%20large%20round%20-%20b.JPG), ma bagnerei comunque il dolce.

      Elimina
    3. Non mi mettere voglie strane, sono sommersa di stampi! :P
      Bello però, caspita quanto è bellino...

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Ho iniziato a salivare già leggendo il titolo!!! :-P Meravigliosa!

    RispondiElimina
  8. sarà pure passato un mese ma la torta che hai immortalato rimane sempre meravigliosa :)
    io questa marmellata di mandarini la voglio assolutamente fare, poi chiaramente la metterò nella torta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova, prova... è la marmellata di mandarini con la ricetta più semplice che abbia mai visto, ed è decisamente buona :)

      Elimina
  9. Sìììì! Cercavo una torta nuova, diversa dalla mia solita, da proporre ai colleghi golosi.. ed eccoti!
    Ti perdono questo mese di lontanaza (cattiva!) perché hai prodotto questa meraviglia benedetta e diabolica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, grazie, troppa clemenza ^_^
      Fammi sapere se ai colleghi è piaciuta, eh? :)

      Elimina
  10. Sappi che sto correndo ad inserirti nel mio blogroll ;o)

    RispondiElimina
  11. Mamma mia, è bellissima!
    Ho qualche domanda tecnica: come mai per fare l'impasto usi acqua bollente e non a temperatura ambiente? E inoltre, lo scopo dello yogurt è quello di dare morbidezza?
    Grazie Alice :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alur... riguardo l'acqua non ne ho la certezza, ma credo che reagisca col bicarbonato. Credo. Oppure aiuta a sciogliere lo zucchero... non ne ho proprio idea, queste sono solo supposizioni, ma ho provato a farla con acqua a temperatura ambiente e il risultato non era ugualmente buono.
      Riguardo lo yogurt, invece, serve sia per arricchire, che per ammorbidire, che per dare l'acidità necessaria al bicarbonato per lievitare. Volendo si potrebbe anche eliminare, ma servirebbero dell'aceto o del succo d'arancia (solo perché il limone col cioccolato proprio non ce lo vedo), altrimenti il bicarbonato da solo non ce la farebbe :)

      Elimina
    2. Ho capito, grazie mille! :-)

      Elimina
  12. ooohhhh e finalmente! si afnno ste cose? lasciarci così nel bel mezzo di una cena greca, che poi gli ospiti si lamentano perchè manca il docle! ecco, hai rimediato alla grande!!!! Moooooltissimo golosa!!!! Bentornata
    P.S.: la bellezza di quel coltello mi toglierà il sonno!!!!

    RispondiElimina
  13. che buona! lo aggiungo alla lunga lista dei dolci da fare :)
    buona settimana

    RispondiElimina
  14. E' colpa mia! Io questo giro per i vostri blog la mattina non lo devo più fare. Guarda lì che torta! Certo che poi mi vengono tutte le voglie del mondo :o)

    RispondiElimina
  15. wow!!! ha un aspetto invitante davvero irresistibile, felice di averti incrociata oggi se ti va vienimi a trovare ciao elisa di spicchidelgusto

    RispondiElimina
  16. Grazie per la ricetta! L'ho provata un po' differamente - con la marmelatta di mele =) La torta era molto dolce e morbida, con pezze di mele dentro.
    Ciao da Russia!

    RispondiElimina