Ad Menu

Terrina ai funghi e ceci

Terrina ai funghi e ceci




Fin da quando ero piccina terrine, aspic, galantine e spume mi hanno sempre dato l'idea di un piatto di lusso... sarà che sono cresciuta negli anni 80? ;-)
Per me continuano a mantenere il loro fascino, soprattutto le terrine: sia per la consistenza voluttuosa che per il gusto stuzzicante, tra l'altro sono il genere di persona che impazzisce letteralmente per gli antipasti.

Questa l'ho preparata per il pranzo di Natale, e visto che ha riscosso un certo successo oggi mi rimetterò ai fornelli per portarla alla cena di capodanno.
Anzi, LE preparerò visto che le ho cotte e servite nelle mie cocottine monoporzione. In questo modo le ho potute trasportare più agevolmente, ma ci sarebbero delle bellissime terrine Staub create appositamente per questo genere di piatto.
Con queste dosi ne viene fuori una discreta quantità, diciamo che come antipasto basterà per almeno 10/15 persone. Anche più, se c'è dell'altro.

Ultimissima cosa: la ricetta è veramente facile, ma serve un buon cutter. Se non lo avete potete pulire i porcini secchi con una spazzolina e ridurli in polvere con un macina caffé, quindi procedere come da ricetta ed, infine, tritare tutto il più possibile e passarlo prima al passa verdure e poi, se necessario, al setaccio.





Terrina ai funghi e ceci

Ingredienti per 5 cocottine monoporzione:

  • 2 spicchi d'aglio
  • 5 gr di porcini secchi, portare a 10 gr se i funghi freschi non sono molto saporiti
  • 600 gr funghi misti, freschi o surgelati
  • 500 gr di ceci già lessati
  • 150 gr di tofu
  • 50 pangrattato finissimo
  • 4 cucchiai di Marsala
  • 40 gr di pasta di nocciole
  • 2 cucchiaini di shoyu
  • poco prezzemolo fresco tritato
  • sale
  • pepe
  • timo
  • olio extravergine

Portare il forno a 170º. 
Soffriggere l'aglio tritato con due cucchiai d'olio.
Aggiungere i funghi secchi ammollati e i funghi freschi (o surgelati). 
Salare, pepare e cospargere con un pizzico di timo. 
Cuocere 10/25 minuti, facendo asciugare il sughetto. 
Tritare finemente ceci, tofu e funghi, fino a ridurli in una crema liscissima.
Aggiungere pangrattato, marsala, pasta di nocciole, shoyu e prezzemolo tritato. Regolare sale e pepe. 
Suddividere il composto in 5 cocottine monoporzione. 
Sigillare ognuna con un foglio di alluminio e mettere il coperchio su ogni cocotte.
Cuocere in forno a bagnomaria, per 45 minuti/un'ora. 
Lasciar raffreddare e conservare in frigo per almeno mezza giornata. 
Prima di portarlo in tavola eliminare la crosticina che potrebbe essersi formata in superficie, oppure sformare su un piatto da portata. 
Servire con crostini tostati.
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



20 commenti:

  1. Deliziosa!Davvero una ricetta sfiziosa

    RispondiElimina
  2. aspettavo con ansia questa ricetta, dopo aver visto la foto su Flick...che meraviglia!!! da prendere e copiare all'istante!

    RispondiElimina
  3. Superb!La pasta di nocciole credi sia essenziale?Se mettessi la tahine?

    RispondiElimina
  4. meraviglia!
    ci credo che è stata apprezzatissima!

    RispondiElimina
  5. @Saretta, non è essenziale e il suo sapore non spicca moltissimo, ma si sente più come una vaga nota di fondo... diciamo che si, volendo la puoi sostituire con tahina anche se, a mio gusto, la pasta di nocciole ci sta meglio (elloso che costa un botto, ma volendo si fa anche con un buon macina caffé ;)

    RispondiElimina
  6. Anche a me piacciono tanto le terrine, trovo che oltre ad essere buoni si presentino con un'eleganza senza pari, e la tua non fa eccezione.
    Buon 2012, Azabel :-)

    RispondiElimina
  7. carine le terrine! io le brucio sempre, però mi piacciono le monoporzioni rustiche come questa! ottima ricetta!
    buon anno!!!

    RispondiElimina
  8. terrine patè e pasticci anche a me hanno sempre dato l'idea del godurioso e buonoso e slurposo scicccc delle feste di lusso...
    la tua terrina te l'ho già detto mi piace assai.
    e ridaje con sta staub.
    devo proprio fare ammenda, è.
    ^^
    Ciao splendore :)

    RispondiElimina
  9. Alice è meravigliosa!!! Ma quanto è sofficiosa?

    Ehehehe :-) Anch'io taglio spesso i mini crostini a formine, sono tanto carini!
    Buon anno! :-)

    RispondiElimina
  10. questa è proprio una bella ideona vegetale da spalmare, a me le terrine invece non attirano particolarmente perchè di solito sono troppo burrose e di conseguenza anche caloriche, ma questa direi che è perfetta, siamo al tre gennaio ma gli auguri per che tu abbia tanta fortuna ad ottenere quel che vuoi te li lascio, auguroni!!!!
    P.S. comprato “500 ricette vegan“ ^ ___ ^

    RispondiElimina
  11. buona questa terrine :P
    ti auguro un felice 2012 e buona befana!

    RispondiElimina
  12. Molto appetitosa questa ricetta! Per pasta di nocciole intendi la crema di nocciole in vasetto? O c'è qualche novità culinaria di cui non sono al corrente? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yari, scusami, sono indietrissimo con i commenti e non avevo letto la domanda!
      Per pasta di nocciole intendo la crema di nocciole al 100%, la solita insomma :)
      Solo che se la chiamo crema di nocciole pensano tutti a creme tipo nutella ^_^

      Elimina
  13. Si, sarà pure colpa degli anni 80,ma devono essere deliziose!

    RispondiElimina
  14. neanche a farlo apposta sto cuocendo ora i ceci! Mi sa che proverò la tua ricetta! baci

    RispondiElimina
  15. Ragazzi/e, grazie a tutti! :-****

    RispondiElimina
  16. Complimenti per il tuo sito! E' stupendo! E le foto sono bellissime!

    RispondiElimina
  17. Sai che copierò spudoratamente questa delizia? :)

    RispondiElimina