Ad Menu

Tartufi al cioccolato, ciliegie e pasta di mandorle



Tartufini al cioccolato, ciliegie e pasta di mandorle




Come ho utilizzato il mio cioccolato Caffarel? Ok, la sorpresa è già rovinata visto che il titolo dice praticamente tutto!
In effetti ho tentato di trovare un dolcetto cioccolatoso legato alle feste ma, ahimé, fino a qualche anno fa il pandoro a casa mia ha sempre fatto da padrone incontrastato... sono o non sono di Verona?

Natale però non vuol dire solo pranzi o cene: e i regali, dove li mettiamo i regali?

Solitamente mi oriento su robine da preparare in anticipo e che si conservano più o meno a lungo, ma mi capita sempre di scordare il pacchettino per qualcuno o di ricevere un invito all'ultimo minuto: due tartufini, una scatola, un fiocchetto et voilà, ecco pronto il regalo per la nonna del moroso della vostra amica che putacaso è stata invitata assieme a noi... al momento dello scambio dei regali non vogliamo che si senta fuori posto, giusto? ;)

Io ho utilizzato le ciliegie sciroppate preparate questa primavera, ma ovviamente potete usare delle amarene sciroppate acquistate. Stessa cosa per la pasta di mandorle, ma vi assicuro che ci vogliono due secondi due, per prepararla ;)




    Tartufi al cioccolato, ciliegie
    e pasta di mandorle


    Ingredienti per circa 20 tartufi :
    • 95 gr di mandorle pelate
    • 30 gr di zucchero a velo
    • 1 cucchiaino colmo di sciroppo di glucosio
    • 100 gr di cioccolato fondente al 57% Caffarel
    • 20 gr di latte di soia al naturale o liquore o sciroppo delle ciliegie/amarene
    • 20 ciliegie o amarene sciroppate
    • zucchero a velo, cacao amaro o matcha q.b.

    Frullare molto finemente le mandorle, insistendo fino a ridurle in crema.

    Preparare la pasta di mandorle mescolando 35 gr di crema di mandorle con 20 gr di zucchero e circa un cucchiaino colmo di glucosio.
    Lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
    Fondere il cioccolato a bagnomaria assieme ai rimanenti 10 gr di zucchero a velo e ad un liquido a scelta: liquore se sono destinati a degli adulti, latte se preferite i dolci non troppo dolci, sciroppo di ciliegie se invece preferite un po' di dolcezza in più.
    Unire i rimanenti 65 gr di crema di mandorle e lavorare fino ad ottenere un impasto liscio.

    Riprendere la pasta di mandorle e formare 20 palline delle dimensioni di un nocciolo di ciliegia.
    Farcire le ciliegie con una pallina di pasta di mandorle.

    Dividere l'impasto al cioccolato in 20 parti uguali, stenderle a forma di dischetto ed utilizzarle per avvolgere una ad una le ciliegie.

    Rotolare ogni tartufino in cacao amaro, matcha o zucchero a velo e metterli in frigo per farli indurire.
     

    Visualizza la versione stampabile della ricetta  

    Le ricette al cioccolato su KBK:
    Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



    20 commenti:

    1. Dei tartufi speciali, che sapori e immagino bene la bella consistenza! Grazie per l'idea :-)

      RispondiElimina
    2. cercavo una ricetta di tartufi! eh questa vegtelepatia! appena li provo ti faccio sapere! :)

      RispondiElimina
    3. Mamma mia, che spettacolo di foto! Sembrano quelle che trovi nelle banche-immagini... sei davvero molto ma molto brava, oltre che come cuoca, come fotografa! Complimenti davvero! Un bacione cara e buon we!

      RispondiElimina
    4. beeeeeeeeeeeeeeeello il tuo blog!!!
      e buoooooooooooooooni i tartufi!!!
      ti seguirò con molto piacere ;)
      a presto!

      RispondiElimina
    5. Sono tondi perfetti! Bellissimi, piccoli gioielli!

      RispondiElimina
    6. @Edda, ne sto giusto mangiando uno... delle vere coccole!

      @Davide, ci conto!

      @Kiara, esagerata! Comunque grazie, grazie, grazie :D

      @Alice, grazie per essere passata e per i complimenti! :*

      @Elga, quasi perfetti... diciamo che ho selezionato i migliori, a cui mi sono dedicata con tanta, tanta cura. Ma anche quelli bitorzoluti erano buoni uguale, eheheh! ;)

      RispondiElimina
    7. Eccomi.....seguo da oggi questo bellissimo blog.....se ti va di venire a dare un occhiata da me che sono nuova,sei la benvenuta!!Baci
      Flavia

      RispondiElimina
    8. Molto belli, quelli ricoperti di matcha soprattutto! E chissà che buoni! Grazie anche per la ricetta della pasta di mandorle.

      RispondiElimina
    9. mmmmmmmmmmmmmmh
      buoni
      belli
      e che graziosa pirofilina :D

      RispondiElimina
    10. Ciao Azabel!!!
      dove lo trovo il glucosio??

      RispondiElimina
    11. @CucinoIo, benvenuta :)

      @Yari, de nada... ancora non ho provato a lavorarla, ma in teoria dovrebbe andare bene pure per i dolcetti

      @Cri, conosci per caso??? :D Grazie grazissime ancora!

      @Anonimo, a me lo hanno regalato, ma online si trova facilmente. Qui, per dire: http://www.milledelizie.com/prodotti_scheda.php?idProdotto=1642

      RispondiElimina
    12. Perfetti,sublimi,invitanti,direi piccoli diamanti dolci.Niente di più bello.Io sono Rut e scrivo per il senza glutine.

      RispondiElimina
    13. Beh, ovviamente grazia anche a MariLuna e Rut... mi ero persa i vostri commenti, sorry!

      RispondiElimina
    14. Azabel ciao! Scusa la domanda... a parte che questi tartufi sono di una perfezione indicibile *_* non ho capito bene come farcire le ciliegie sciroppate... non ho mai preso le ciliegie sciroppate, sono praticamente già aperte e denocciolate immagino e così basta sgocciolarle un poco e riempirle con la pasta di mandorla?
      grazie e scusami :)

      RispondiElimina
    15. Si si, sono snocciolate e quindi hanno il buchino da un lato, basta spremerle per far uscire il succo che immancabilmente c'è nel buchino ed asciugarle un po', quindi infilarci dentro un pezzettino di pasta di mandorle che va, di fatto, a sostituire il nocciolo.
      Però credo sia difficile trovare le ciliegie sciroppate, più probabile trovare le amarene. C'é anche da dire che, visto che me le faccio io, sono eoni che non le prendo... non ho idea di quanto siano grandi e di quanto siano dolci!

      RispondiElimina
    16. grazie infinite.
      questa ricetta è davvero allettante, la voglio provare assolutamente

      RispondiElimina
    17. Oh…la voglio provare!!! ^_^

      RispondiElimina