Ad Menu

Pomodori al riso... con il trucco!




Pomodori al riso




Lo so, lo so... l'avete già vista questa ricetta in giro, da Paoletta o da Alex tanto per fare due nomi a caso... ma qui c'è il trucco, l'ho scritto nel titolo no? ;)
Vabbè, già mi aspetto la schiera di insulti da parte di romani e non, ma posso dirlo? Come a Marco, alias TuCoque/Kokko nonchè chi ha indicato sul forum di Gennarino tempi e modi di cottura con l'aggeggio infernale... beh, mi sono piaciuti anche più di quelli fatti in modo tradizionale, tanto da essere diventati il mio piatto salva-cena dell'estate.

Inutile dire che gran parte della goduria è dovuta al fatto di non avere il forno acceso per almeno un'ora, e che i tempi potrebbero variare un pelo da micro a micro... la verità è che nonostante ne abbia uno con duemila funzioni lo uso solo per sterilizzare i vasi da conserva, preparare le patate per gli gnocchi (mai provato? Vengono gnocchi stre-pi-to-si!), come forno di emergenza -tipo quando ho fatto andare in corto tutte le prese della cucina ed avevo i pangoccioli pronti per essere infornati... non fate quelle facce, il mio micro funziona anche come forno a convenzione ;)- e poco altro... insomma, non ho molta pratica con l'aggeggio.




    Pomodori al riso al microonde

    Ingredienti per 2 porzioni, come piatto unico:

    • 4-5 pomodori (io ho utilizzato i ramati) ben maturi ma sodi
    • riso vialone nano (ma anche originario o arborio)
    • 1 manciata di basilico fresco
    • 1 manciata un po' scarsa di mentuccia
    • 1 o 2 spicchi d'aglio
    • sale
    • olio extravergine
    • 400 gr di patate
    Svuotare i pomodori di polpa e semi, spolverare l'interno con un pizzico di sale e metterli in un piatto, a testa in giù, a fare acqua.

    Tritare la polpa a coltello (anche con il mixer utilizzando la funzione pulse, l'importante è lasciare la polpa a pezzetti) con aglio, basilico e mentuccia.

    Aggiungere alla polpa di pomodoro il riso calcolandone un cucchiaio per ogni pomodoro, aggiungendo uno o due cucchiai in più se i pomodori sono grandi.
    Aggiungere sale quanto basta e, volendo, un goccio d'olio. Lasciar riposare il riso nel liquido qualche ora o anche tutta la notte.

    Pelare le patate e tagliarle a spicchi.
    Condirle con olio, sale e disporle sul fondo di una pirofila che possa contenere anche i pomodori, in pirex o ceramica. Cuocerle per 4 minuti alla massima potenza, coperte. Mescolare e cuocere altri 3 minuti.

    Recuperare l'acqua persa dai pomodori ed aggiungerla al riso. Metterlo in una pirofila in pirex o ceramica e cuocerlo nel microonde alla massima potenza per otto minuti, coperto, dando una mescolata a metà cottura.

    Riempire i pomodori con il riso, coprirli con la calotta e metterli sulle patate.
    Cuocerli in forno alla massima potenza per 15 minuti, se possibile in modalità combinata microonde più grill.
     

    Visualizza la versione stampabile della ricetta  

    Altre ricette con il riso:
    Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



    12 commenti:

    1. con il micro ????? fantastico li preparo subito!!
      ciao

      RispondiElimina
    2. facciooooooooooooooooooooooooooo

      RispondiElimina
    3. Una versione salvatempo, peccato non avere il micro :-( La foto è da bavetta alla bocca :-)

      RispondiElimina
    4. ailoviù!
      Domani prevedo infornata microondesca!

      RispondiElimina
    5. il forno a micronde...questo sconosciuto!!per me le cotture al micronde restano ancora un mistero da indagare!!però devo dire che i tuoi pomodori hanno un'aria mooolto invitante e fanno venire voglia di convertirmi..proverò!!

      RispondiElimina
    6. Quando qualcosa è buona davvero non ci si mai stanca di guardarla,come una bella canzone se ci piace non siamo mai stanchi di ascoltarla!
      Donatella

      RispondiElimina
    7. ... al microonde?!? Oh cosa leggono i miei occhi?!? IO è già tanto se ci scongelo la carne e ci riscaldo la cena nel microonde! Ma cuocervi qualcosa... ho sempre avuto un pò di timore! Certo che se dici che vengono così buonei (e la foto lo conferma)... beh, allora non mi resta che provare!

      RispondiElimina
    8. ah, que belleza!.
      e al microonde!!!

      molto bello.

      RispondiElimina
    9. @Maia, Fra, Cri, fateme sapè!

      @Alex, tante volte mi pare che occupi un sacco di spazio per niente, ma è anche vero che risolve e velocizza un sacco di piccole cosine. Certo non ci spenderei chissà quale cifra (l'ho fatto, ma per una serie di motivi per cui, all'epoca, mi serviva qualcosa in più di un microonde) e con 30 euri uno te lo porti a casa... io non so se farei senza, spazio permettendo.

      @Eva, Mirtilla, son misteriose pure per me! Al di là delle due tre cose che cito nel post non è che ci faccia molto nemmeno io :)

      @Donatella, Heidi, grassie :))

      RispondiElimina
    10. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
      Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

      Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
      Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
      farsi conoscere.

      Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
      http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
      http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
      nella barra in alto.

      Ti inviamo i nostri migliori saluti

      Vincent
      Petitchef.com

      RispondiElimina
    11. ciao alice! grazie per il tuo salva-pranzo :)
      unica differenza, ho cotto pomodori e riso insieme, senza la precottura, e ho usato la funzione crisp per 18 minuti, dopo aver fatto solo un'oretta di "ammollo" del riso (per manzanza di tempo).
      ora sto aspettando che si raffreddino un po' per mangiarli, che oggi fa un caldo cane....ma ho già assaggiato il riso ed è davvero ottimo!
      grazie ancora!
      elena-eileen

      RispondiElimina
    12. Tesora, è Kokko quello da ringraziare! ;)
      Io il piatto crisp non ce l'ho, uff, tutti ne parlano così bene... la prossima volta provo come dici tu, ma con funzione micro+grill, vediamo come va!

      RispondiElimina