Ad Menu

Torta al cioccolato con amarene e crema di mandorle




Torta al cioccolato con amarene e crema di mandorle




Se non si era ancora capito, sto tentando di far fuori gli ultimi vasi di amarene sciroppate visto che tra poco sarà ora di rinnovare le scorte ; )

Ammetto di non aver molto da dire su questa ricetta ma devo assolutamente ringraziare Dile che, dopo aver letto su una rivista la ricetta di un gateau vegan, ha subito pensato a me riportandola nel forum di Gennarino. Che dire, quando qualcuno ha un pensiero per me non riesco a fare a meno di commuovermi un pochino... potevo non provarla? E no che non potevo!!!

Dopo averla testata paro paro -anche se la farina integrale nei dolci non mi convince proprio tantissimo, troppo ruvida, rustica ed amara per piacermi fino in fondo. Eppure nonostante questo era molto più buona dei (pochi) dolci con farina integrale che ho assaggiato- l'ho riprovata un paio di volte aggiustandola un (ehm) pochetto qui e la, provando altri ripieni fino ad arrivare al trittico vincente.

Vi avviso, la dose di glassa e di crema di mandorle è un po'abbondante, ma preferisco di gran lunga avanzarne un po' che ritrovarmi con mezzo dolce glassato o con un buco nella farcitura ; )




Torta al cioccolato con amarene e crema di mandorle

Ingredienti per uno stampo da 17 cm di diametro:


-Per la base:
  • 15 gr di rum bianco
  • 140 gr di acqua
  • 45 gr di olio di riso
  • un pizzico di sale
  • 1/4 di stecca di vaniglia
  • 125 gr di zucchero
  • 20 gr di farina di mandorle
  • 140 gr di farina 00
  • 25 gr di cacao amaro
  • 8 gr di baking powder
-Per farcire:
  • 60 gr di mandorle spellate
  • 60 gr di zucchero
  • 1/4 di stecca di vaniglia
  • 20 gr di maizena
  • 100 gr circa di amarene sciroppate, sgocciolate
  • gelatina (o confettura) di ciliegie
-Per la glassa:
  • 60 gr di cioccolato fondente al 70%
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 15 gr di olio di riso
Procedimento:
In un'ampia ciotola miscelare la farina di mandorle e la farina setacciata con il cacao e il lievito.
In un'altra ciotola miscelare rum, acqua, olio, sale, i semini estratti da 1/4 di stecca di vaniglia e lo zucchero. Mescolare bene e versare il tutto sulle farine, mescolando bene e badando di non formare grumi.

Versare l'impasto in uno stampo da 17 cm di diametro unto e infarinato e cuocere a 160° per circa 40 minuti, effettuando la prova con uno stuzzicadenti per testare la corretta cottura.
Lasciar riposare il dolce per 5 minuti nello stampo, quindi sformarlo e lasciarlo raffreddare su una gratella.

Mentre il dolce cuoce preparare la crema:
Ridurre in farina le mandorle spellate utilizzando un piccolo mixer. Aggiungere 45 gr di acqua e frullare per una decina di secondi. Aggiungere altri 120 gr di acqua, pochi per volta, continuando a frullare in modo da ottenere un latte di mandorle liscio e senza grumi.
Pesare 180 gr di latte di mandorla e metterlo sul fuoco con 60 gr di zucchero e i semini estratti da 1/4 di stecca di vaniglia.
Mescolare la maizena con il latte di mandorle rimanente.
Appena il composto sul fuoco inizia a sobbollire aggiungere l'amido, sbattendo con una frusta. Lasciarlo sul fuoco ancora qualche secondo, ai primi sbuffi spegnere il fuoco ed aggiungere altri 30 gr di acqua, mescolando bene.
Lasciarla raffreddare completamente.
Prima di utilizzarla lavorarla qualche secondo nel mixer.

Tagliare il dolce a metà e farcirlo con i 2/3 della crema e le amarene. Ricomporlo e usare parte della crema rimanente per stuccare le imperfezioni della farcitura lungo la circonferenza, utilizzando una spatola inumidita.

Intiepidire un paio di cucchiaia di gelatina di amarene per renderla fluida e pennellarla sulla superficie della torta (se si usa una confettura è necessario frullarla e passarla al colino).

Preparare la glassa:
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato assieme all'olio e a 30 gr di acqua. Unire lo zucchero e sbattere con una frusta per qualche secondo, fino ad ottenere un composto lucido.
Utilizzarla immediatamente per ricoprire il dolce, facendola colare direttamente sulla superficie.
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



22 commenti:

  1. trittico vincente... Ci scommetto! Un vera tentazione

    RispondiElimina
  2. ma è splendida questa torta!!!!

    RispondiElimina
  3. Wow, Alice, che bellissima tentazione!!!è una meraviglia!! Complimenti!

    RispondiElimina
  4. Un colpo al cuore questa torta Azabel!Ma perchè io non ho mai scorte di cioccolato da smaltire?!;p
    Superlativa, come sempre
    Bacione

    RispondiElimina
  5. questo è un attentato Azabellina! Ci credi che non tanto guardando la foto, ma leggendo la preparazione mi è salita la salivazione? ho percepito proprio il gusto della crema alle mandorle e il leggero asprigno delle amarene...
    Grazie!

    RispondiElimina
  6. bellissima! e poi c'è tutto quello che mi piace: cioccolato, amarene, mandorle......che buona!!!

    RispondiElimina
  7. sublime!!! la segno...ovviamente!ciao!

    RispondiElimina
  8. Mamma santissima che splendoreeeeeee

    RispondiElimina
  9. ho come la sensazione che sia poco calorica rispetto alle più classiche torte al cioccolato e crema ......sì sì, io voglio credere che sia così ^_______^

    RispondiElimina
  10. bellissima, sofisticata, suadente ma se vai a leggere gli ingredienti sorprendentemente semplice. il trittico che hai usato è fantastico!
    ti sembrerò esagerato ma vedere questa foto mi evoca una melodia suonata al piano, ma non ho in mente nessun autore di preciso.
    solitamente non scrivo così ma certe tue foto mi fanno proprio quest'effetto!

    RispondiElimina
  11. Che bella fetta!!!Che voglia!! Mi piace la ricetta , prendo nota!

    RispondiElimina
  12. la voglio!

    non ho altro da dichiarare.

    RispondiElimina
  13. Che bonta. Bellissima questa torta.

    RispondiElimina
  14. Grazie a tutti, sono felice che vi piaccia! ^_^

    @Marta beh, dai... non sarà canonicamente light ma sicuramente molto più di una torta farcita classica, no? Ci voglio credere pure io! ^_^

    @Davide, così mi commuovi... grazie :))

    @Cri, prrrrrrr!!!! L'ho za finìa! :P hihihi!

    RispondiElimina
  15. Any chance I could get this recipe in English? It looks delicious, but I can't understand how to make it! :(

    RispondiElimina
  16. I do not speak good English, but I added the link to translate. And 'at the top under the heading :)

    RispondiElimina
  17. sisisi..la devo provare pure io...questo abbinamento di cioccolato e amarene è perfetto!:)

    RispondiElimina
  18. Grazie a te. Anche perché mi hai stimolato a procedere nelle modifiche alla ricetta iniziale. Ancora i risultati non mi soddisfano, ma appena ottengo qualcosa di interessante, condivido :-)
    Intanto provo la tua.

    Dile

    RispondiElimina
  19. Bellissima, molto invitante, complimenti. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  20. oddio sembra buonissima... che consistenza e che sapore ha l'olio di riso?? credi che sia possibile sostituirlo?

    RispondiElimina
  21. Rob, è un olio e quindi ha la consistenza di un olio ;)
    Puoi usare olio di mais anche se è un po' meno delicato (olio di mais deodorato, mi raccomando! Quello che trovi al super per interdeci, quelli bio integrali hanno un odore troppo forte, ma se c'è scritto deodorato anche bio va bene). Comunque l'olio di riso lo trovi al super (marca Scotti, credo ci sia solo quella).
    Altrimenti, nelle botteghe bio, trovi l'olio di riso a marca Crudigno (però questo non l'ho mai provato)

    RispondiElimina
  22. Ho una passione insana per le amarene sciroppate :D quindi questa torta sarebbe strepitosa anche solo per questo...inoltre sono intollerante ai latticini e, pur non essendo vegana, la cucina naturale mi affascina. Quindi direi che la tua torta è ASSOLUTAMENTE da provare! E poi ha un aspetto così goloso!!

    RispondiElimina