Ad Menu

Panini dolci all'olio extravergine, cannella e cardamomo

Panini dolci all'olio extravergine, cannella e cardamomoEh si, lo so, questi cosi assomigliano terribilmente ai kanelbullar... ed in effetti è proprio da li che sono partita (anzi, di nuovo, da una sua ricetta.. No, non mi paga. Siete stufi? Embè, chissene... =P)  ma senza la spalmata di burro no, non si possono proprio chiamare così!

Fatto sta che mi sono tornati in mente, domenica 7 marzo ci sarebbe Una giornata con Pippi Calzelunghe, un bel corsetto di cucina svedese con Elisabetta Tiveron, autrice del libro Pippi Calzelunghe, piccola grande cuoca (che è stato pure il mio primo e-book... troppo carino! Chissà quando altre case editrici inizieranno a seguire la strada de Il LeoneVerde Edizioni... svegliaaaaa!!!!) a cui non so se riuscirò ad andare... mi sa che si lavora :(

Comunque io mi porto avanti con questa rivisitazione del classico svedese (Brii, non picchiarmi!): vengono dei paninetti poco dolci, buoni buoni appena tiepidi, magari accompagnati da una bella cucchiaiata di marmellata di agrumi.
A proposito di marmellata, la gelatina è veramente facoltativa ma vi consiglio di usare la lecitina... vengono molto più buoni! ;)



Panini dolci all'olio extravergine,
cannella e cardamomo

Ingredienti
per 2 porzioni:
  • 180 gr di latte di soia, non aromatizzato né zuccherato
  • 10 gr di lecitina di soia (facoltativo)
  • 10 gr di lievito di birra fresco (o 2,8 gr di lievito secco)
  • 370 gr di farina 00
  • 70 gr di zucchero di canna fine
  • 1 cucchiaino di cardamomo in polvere
  • 70 gr di olio extravergine delicato, ligure o del Garda
  • 5 gr di sale
Per rifinire:
  • gelatina di arance amare (facoltativa)
  • 25 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di cannella appena macinata
  • latte di soia, non aromatizzato né zuccherato
    Procedimento:
    Se si usa la lecitina, coprirla con un po' di latte tiepido e lasciar riposare almeno mezz'ora.
    Sciogliere il lievito nel resto del latte tiepido, aggiungere un cucchiaio di farina preso dal totale ed un pizzico di zucchero. Lasciar riposare per circa mezz'ora.

    Riunire nella ciotola dell'impastatrice (ma si può fare anche a mano) farina, zucchero e cardamomo, versarvi il latte con il lievito ed iniziare ad impastare aggiungendo dopo poco l'olio e il sale.
    Lavorare per una ventina di minuti, finché l'impasto risulta ben liscio.

    Coprire la ciotola con pellicola da cucina e lasciar lievitare per due ore o finché non è raddoppiato di volume.

    Dividere l'impasto in due parti.
    Spianare due rettangoli di circa 30x25 cm.
    Se si desidera scaldare un po' di gelatina di arance con poca acqua calda, fino a renderla fluida, e spennellare i due rettangoli.
    Cospargere ognuno con metà della miscela di zucchero e cannella. Arrotolare dal lato lungo formando due salsicciotti ben stretti.

    Praticare dei tagli leggermente di traverso, una volta in un senso e quella successiva nell'altro, in modo da ottenere delle fette a forma di trapezio, con il lato più lungo di tre dita e quello più corto di due.



    Disporre ogni pezzo in modo che poggi sulla parte più larga. Premere con un dito o un bastoncino (io ho usato delle bacchette in legno) sul lato più corto, fin quasi a toccare il piano di lavoro.







    Disporre i panini su una teglia coperta di carta forno, ben distanziati, e lasciar lievitare per circa un'ora.

    Spennellare delicatamente ogni panino con pochissimo latte, spargere qualche granello di zucchero sulla superficie e cuocerli a 180° per circa 20 minuti.

    Si prestano molto bene al congelamento. Per scongelarli è sufficiente lasciarli a temperatura ambiente. Se si ha fretta, passarli al forno per qualche minuto o utilizzare il microonde a bassissima potenza.

    Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



    22 commenti:

    1. secondo me la lacustre non ti picchia ma prova subito a farli. Quasi quasi pure io!
      BBBOOOONIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!

      RispondiElimina
    2. DICIASSETTE VENTITRE
      giocare al lotto, diosantissimooo!

      RispondiElimina
    3. ma sono bellissimi, chissà che buoni!

      RispondiElimina
    4. son qui che continuo a deglutire solo al pensiero di dargli un morso....chissà se mai riuscirò in questa impresa....quasi quasi faccio un salto da te...faccio prima ;-))) ciaoooo!

      RispondiElimina
    5. Splendidi questi panini dolci: belli dorati, gustosi e profumati.
      Ci piace molto anche la forma, che certamente proveremo ad imitarti.
      baci baci

      RispondiElimina
    6. che belli.
      dai, cerca di venire il 7! sto provandoci anch'io e sarebbe bello trovarci.

      RispondiElimina
    7. che buoni!! hanno una faccoa strepitosa e poi mi piace usare l'olio in questi tipi di lievitati!

      RispondiElimina
    8. che delizia!!!!!! cercavo giusto giusto una ricetta dolce con il cardamomo!!!!! trovata :-))))) e che ricetta!!!! ciao Ely

      RispondiElimina
    9. mi piace questa foto panoramica dall'alto, di alture di panini e pianure di tovaglia...:)
      ciao
      nina

      RispondiElimina
    10. Alice senti, na domanda sciocca che non ho capito.
      I trapezi devono essere isosceli?

      RispondiElimina
    11. Elisabetta è una cara amica e non vedo l'ora di partecipare a questa giornata! chissà se ci sarai anche tu!
      cmq meravigliosi sti panini...la forma è invitante..chissà con i profumi di cannella e cardamomo!
      :)

      RispondiElimina
    12. Wow, ho capito tutto!!!!!!!!!!!!!! Appena ho un attimo li faccio e poi li porto alla Brii da assaggiare... ah, ah, ah

      RispondiElimina
    13. @Cri, se vinci VOGLIO LA MIA PARTE. Sia chiaro! :))

      @Lise, Ely, Giò, grazie :)

      @Marta, quando vuoi... però avvisami, che qui son già finiti! ;)

      @M&S, vi assicuro che è molto più semplice di quanto sembri! ;)

      @Cobrizo, Terry, mi piacerebbe un sacchissimo incontrarvi!!! Incrociate le dita che non si sa mai :)

      @Nina, che poesia... a vederli così sembrano ancora più buoni :)

      @Angela, si si, trapezi isosceli!

      @Alda no, ti prego... quella mi si scatena contro e mi prende a ciaspolate! b-(

      RispondiElimina
    14. aaaaaaaaaaaaaaaaaargh!!!
      ma mi spiegate cosa ci faccio io in questo blog???
      e continuo fare tutta sta roba senza uova senza burro!!! a me che piace da matti burro e uova????!!!!!!!
      oggi ho fatto il salame di cioccolato!! tuo!

      no, non ti picchio con le mie NUOVE CIASPOLE!! potrei rovinarle!!! hahahaha

      sentimi alda...prima di fare queste..mi fai il kugelkopf mignon per piacere!
      so tutto sai..sono stata da ANNA!!!!

      bene...con questa "sfuriata" mi posso ritirare in buon ordine.
      hahaha
      notte amicheeeeeeeeeeeeeeeee

      baciusssss

      RispondiElimina
    15. Brii, ma chettefrega... glie dai na bella spalmata di burro e via :))

      RispondiElimina
    16. Mamma mia che bellissimi panini, non so se mi intriga di più la loro forma o la loro consistenza così invitante!!!! Devo proprio provarli, sono proprio di quel tipo fra il dolce e il salato che adoro!
      Un bacione
      fra

      RispondiElimina
    17. Dai, passano perfettamente per dei kanelbullar ;-) Quale lecitina di soia utilizzi?

      RispondiElimina
    18. Oddio... quanti tipi ce ne sono? :-0
      So che ne esistono -per uso industriale credo- diversi tipi a seconda del risultato che si vuole ottenere, ma proprio non so... uso quella del supermercato, questa mi sa che l'ho pigliata all'Eurospin ma la verità è che non ricordo, un barattolo mi dura un'eternità!

      RispondiElimina
    19. Mamma mia mi fanno una voglia disumana!!!

      RispondiElimina
    20. avevo proprio pensato ai kanelbullar! questa rivisitazione mi invita a nozze!

      RispondiElimina
    21. anch'io ho LDS(ahahahah, che te credi, è la LECITINA DI SOIA) dell'eurospin. Ancora da aprire.
      Vado a giocare al lotto, và.

      RispondiElimina
    22. Pensa li stavo guardando proprio ieri ;-)
      Bellissimi e bellissime foto brava!

      RispondiElimina