Ad Menu

Due ricette in una: sciroppo e confettura di fragole alla vaniglia




Sono ancora in tempo per proporvi una cosina con le fragole? Qui se ne trovano ancora, di provenienza trentina. A dire la verità anche quelle sul mio davanzale continuano a fiorire, ma dovessi affidarmi a loro potrei produrre solo ricette per lillipuziani ;)

Si trovano, ma come avrete notato quest'anno, marciscano in frettissima: non durano più di un giorno, non c'è nulla da fare... del resto sono zuppissime d'acqua a causa delle abbondanti piogge che hanno caratterizzato questa primavera.
Nonostante questo ho continuato a comprarle a casse visto il prezzo generalmente molto più conveniente, un po' le utilizzo subito e con le rimanenti preparo vasetti su vasetti della nostra confettura preferita: tanto so che non arriveranno alla prossima primavera!

Quest'anno ho deciso di ottimizzare i tempi, durante la preparazione della confettura ho preparato anche dello sciroppo da utilizzare su gelati, yogurt e pancake. Proprio perché volevo che fosse a sbattimento zero ho deciso di sfruttare uno degli step intermedi durante la preparazione della confettura.
Con due kg di fragole si ottengono circa 400 ml di sciroppo e 1200 ml di confettura, leggermente più densa del mio solito ma sempre bella morbidina come piace a me: la mia super pigrizia approva, eccome :)
Vi riscrivo quindi tutto quanto, per rendervi le cose il più semplici possibili... affrettatevi, perché siamo proprio agli sgoccioli e vi posso garantire che non potete fare a meno né della confettura né dello sciroppo!



Sciroppo e confettura di fragole alla vaniglia

Ingredienti per 2 vasetti da 200 ml di sciroppo e 6 vasetti da 200 ml di confettura:
  • 2 kg di fragole, pulite
  • 1 kg di zucchero
  • 2 limoni, solo il succo filtrato
  • 1 baccello di vaniglia
Procedimento:
  1. Mettete un piattino nel congelatore, vi servirà per testare la consistenza di sciroppo e confettura.
  2. Preparate anche i vasetti, sterilizzandoli: a mio parere il metodo più semplice è quello di sciacquarli, sgrondarli sommariamente e metterli nel microonde alla massima potenza per 3-5 minuti a seconda della quantità di vasetti; usciranno bollenti e perfettamente asciutti.
  3. Tagliate le fragole a pezzi e mettetele in una pentola larga e a fondo pesante assieme allo zucchero e al succo di limone. Aprite la stecca di vaniglia, estraetene i semi ed aggiungeteli alla frutta. Unite anche il baccello.
  4. Mettete la pentola su fuoco vivace e portate a bollore, mescolando. Fate bollire per 15 minuti.
  5. Spegnete il fuoco e lasciate riposare la frutta nella pentola. Una volta fredda trasferitela in una ciotola, coprite con pellicola da cucina e lasciate riposare in frigo per almeno una notte.
  6. Utilizzando un colino, separate la frutta dallo sciroppo che si sarà formato.
  7. Prelevate metà dello sciroppo e fatelo bollire a fuoco vivace per 5 minuti, dopodiché testatene la densità: fatene cadere una goccia sul piattino freddissimo, impiegherà un attimo a raffreddarsi e sarà facile capire se necessita ancora di qualche minuto di cottura o meno. Invasate lo sciroppo bollente nei vasetti caldi; chiudeteli bene e metteteli su un ripiano, a testa in giù, finché non saranno completamente freddi.
  8. Riprendete lo sciroppo rimanente e mettetelo sul fuoco. Fatelo bollire a fuoco vivace per 10/15 minuti. Aggiungere la frutta e fate bollire altri 5 minuti.Io preferisco lasciare la frutta intera, ma se preferite una confettura più omogenea a questo punto è possibile passarla tutta o in parte con qualche colpo di frullatore a immersione.
  9. Fate la prova piattino per testare la consistenza della marmellata facendone cadere una goccia sul piattino freddissimo e se necessario cuocetela ancora per qualche minuto.
  10. Invasate la confettura bollente nei vasetti caldi; chiudeteli bene e metteteli su un ripiano, a testa in giù, finché non saranno completamente freddi.




Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



20 commenti:

  1. sei in tempo, sei in tempo!!

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia di foto. *__*

    RispondiElimina
  3. Spero che Mr D. non sia geloso, ma io vorrei farti una proposta di matrimonio *___*
    Con 2 kg di fragole tu fai tutte queste meraviglie (con tanto di foro ricordo che sembra un quadro); come si fa a non essere felici con poco, assieme a te?

    RispondiElimina
  4. oh Alice ma che spettacolo!!!!

    RispondiElimina
  5. bellissima, sembra l'ampolla di un'alchimista :) e in effetti, un po' magica lo sei :)

    RispondiElimina
  6. vero Peanut, sembra un Elisir questo sciroppo! Foto incantevole.
    Anche per me non è affatto tardi per le fragole...

    RispondiElimina
  7. guardacaso sono trentina....... W Le fragole tardive!!! :)
    bellissima questa doppia ricetta. pensi che lo sciroppo vada bene anche da diluire con l'acqua?
    grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di si ma non ho mai provato :)

      Elimina
  8. no no no no no! lo sciroppo di fragole non mi può proprio sfuggire! :D

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte, come sempre sono felice che vi sia piaciuta :)))

    RispondiElimina
  10. Ciao Alice,
    passavo di qui solo per dirti che mi mancano i tuoi post.... spero che tornerai presto :-)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante originale e ricco di consigli utili in cucina. Creare in cucina è un dono che dobbiamo sempre sfruttare al massimo e dalle tue ricette leggo che sei molto molto brava.Da oggi sono una tua follower. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare mia lettrice fissa e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
  12. Sei stata nominata sul mio sito. Vieni a ricevere il tuo premio :) http://shekkaballah.com/2013/09/27/the-versatile-blogger-of-the-year/

    RispondiElimina
  13. ma tornerai, vero? le tue ricette erano così affidabili e deliziose...

    RispondiElimina
  14. ciao Alice ma dove sei? non ci avrai abbandonate? praticamente in questo periodo di tua assenza credo di averle provate tutte le tue ricette (con grande soddisfazione) ma ....... quando torni? Ti aspettiamo!!! Centaurea

    RispondiElimina
  15. Si, credo di si :)
    È un periodo un pochino travagliato e di cambiamento, per me, ma credo che prima o poi passerà :)

    RispondiElimina
  16. fantastico! la ricetta dello sciroppo che cercavo! grazie!

    RispondiElimina