Ad Menu

Grano tenero con asparagi e nespole

Grano tenero, asparagi e nespole



Credo non mi sia mai successo di pubblicare di lunedì, ma sono mesi e mesi che mi ripropongo di farlo per partecipare almeno una volta al 100% vegetal monday de La cucina della Capra, un'iniziativa davvero carina in cui si invita a provare a mangiare vegan almeno un giorno a settimana... se non lo si fa già tutti i giorni ;)

Tra le condizioni necessarie per partecipare vi è quella di scrivere due righe sulle proprie motivazioni: nel mio caso sul perché ho deciso di seguire questo stile di vita più che sulla partecipazione in sé.

Vi dirò, è tutto molto più semplice di quel che sembra: non sono mai stata un'animalista particolarmente fervente, adoro i gatti -i miei compagni di vita passati e presenti, soprattutto-, ma affermare che amo -chennesò- le galline o le mucche... meh.

Non le amo, certo, ma non per questo sento la necessità di cibarmene: una volta capito quanto la mia alimentazione provocava sofferenza ad altri esseri viventi mi sono semplicemente sentita incapace di proseguirla. In fondo a me non costava poi molto, allo stesso modo per cui non mi costa molto evitare di andare in giro a malmenare bambini soltanto perché gran parte di loro mi sta antipatica ;)

Con il tempo si sono aggiunte altre motivazioni legate alla sostenibilità ambientale e sociale, ma la motivazione più forte e importante continua a essere questa: non trovo alcuna necessità di far del male ad altri esseri viventi visto che lo posso evitare.

Tutto qui.
Facile, no? ;)

Veniamo alla ricetta di oggi: si tratta di un piatto davvero semplice ed estremamente rapido... certo, se non si conta il tempo di cottura del grano. Ma come dico sempre, mica bisogna stare a guardarlo tutto il tempo!
Nel frattempo si può tranquillamente fare altro, così come, se preferite, potete cuocerlo in pentola a pressione dimezzando i tempi, o addirittura potete prepararlo in anticipo e riscaldarlo all'ora di cena immergendolo per qualche istante in acqua bollente salata: i suoi chicchi sono ben compatti e difficilmente scuocerà.
Come condimento ho utilizzato degli asparagi verdi: personalmente non sono una grande fan né di quelli bianchi né di quelli estremamente grandi. Preferisco piuttosto l'asparagina dal fusto più sottile: non è mai necessario spellarla ed è decisamente economica.
Assieme agli asparagi, le nespole: non quelle autunnali ma la varietà del Giappone, che matura in primavera. Spesso sono asprignole perché messe sul mercato ancora immature, il momento per raccoglierle sarebbe lo stesso in cui maturano le ciliegie ma a quel punto, ahimé, non si trovano più. Io ogni anno mi faccio fregare, per poi ritrovarmi a doverle riciclare in altro modo perché così non mi dicono molto. In questo caso apportano una nota leggermente aspra e aromatica interessante, che ben bilancia la leggera amarezza erbacea degli asparagi.
Per completare il tutto l'harissa, che mi risparmia dalla "gran fatica" di andare a pescare nel mio espositore delle spezie e apporta una buona dose di piccantezza... ma senza strafare, usata in piccole quantità è adatta anche a palati poco avvezzi al peperoncino come il mio ;)





Grano tenero con asparagi e nespole
L’harissa è una salsa aromatica e piccantissima a base di peperoncino fresco tipica del nord africa: la trovi nei supermercati più forniti o nei negozi etnici. Puoi evitare di ammollare il grano, ma in questo caso il tempo di cottura sarà di oltre un'ora. 
Ingredienti per 2 porzioni:
  • 150 g di grano tenero in chicchi
  • 200 g di asparagi verdi (circa 100 g una volta puliti)
  • 1 cucchiaino di harissa
  • 2 nespole del giappone
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
Procedimento:
  1. Controlla che il grano non contenga piccole pietruzze, mettilo in una ciotola, coprilo abbondantemente d’acqua fresca o a temperatura ambiente e lascialo riposare per circa 6 ore.
  2. Scola il grano, sciacqualo e lessalo in acqua bollente per 40-50 minuti o finché non sarà pronto, aggiungendo il sale a metà cottura.
  3. A 10/15 minuti dal termine della cottura del grano inizia a pulire gli asparagi: la parte di scarto si individua facilmente spezzandoli a metà, se non sono eccessivamente grossi non è necessario spellarli.
  4. Prendi una padella che li contenga a misura, versaci l’olio, l’harissa e mescolali bene. Aggiungi gli asparagi in un solo strato, chiudi con un coperchio e mettili su fuoco medio per 5 minuti o finché saranno teneri.
  5. Nel frattempo spella le nespole, elimina i semi e tagliale a cubetti.
  6. Taglia gli asparagi a rondelle, lasciando integre le punte.
  7. Quando il grano è pronto scolalo, mescolalo con le nespole e gli asparagi all’harissa. Non dovrebbe essere necessario aggiungere sale, mentre se preferisci puoi aggiungere un ulteriore giro d’olio.
  8. Servi caldo o a temperatura ambiente.




Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



1 commento:

  1. Adoro la foto, la descrizione, la ricetta..grazie!

    RispondiElimina