Ad Menu

Crema di porri e patate al latte di mandorla




Dopo il fritto dell'ultimo post faccio ammenda con una zuppa -quasi- light. O perlomeno lo è se la servite come piatto unico ;)
Certo che con le ultime giornate si fatica a pensare che ora di sera si avrà voglia di una ciotola di zuppa fumante, ma per me ci sono poche cose confortanti quanto una vellutata.
No, neanche la pizza -ve l'ho detto che sono una pizzaholic? Si, credo un centinaio di volte suppergiù :), né le lasagne. Forse il purè, ecco, quello credo stia nel mio olimpo personale dei comfort-food assieme alle patate al prezzemolo. Tornare bambina in un istante... se non fosse che a me, il puré, non è che lo preparassero poi così di frequente, quindi immagino sia più un sentire universale che indotto dalle abitudini.
Fatto sta che una ciotolozza fumante di zuppa, consumata seduta sul divano guardando una puntata di Downton Abbey, è quello che in questo momento mi fa sentire più felice. Semplice, semplice quanto lo sono i porri e un paio di patate. Un po' di noce moscata per dare un po' di brio, latte di mandorla per sommare dolcezza a dolcezza.
Una vichyssoise addomesticata, in fondo. Peccato l'aver tagliato gli ultimi fili di erba cipollina superstiti solo qualche giorno fa, ci sarebbero stati d'incanto.


Questa ricetta finisce dritta dritta da La Cuoca Pasticciona per Salutiamoci di febbraio. Il tema del mese? Cipolle, cipollotti e porri. Ok, di sicuro non ho brillato in quanto a fantasia... ma è buona, buona, buona. Spero di fare in tempo a rifarmi con qualcosa di più interessante :)



Crema di porri e patate al latte di mandorla
Ingredienti per 4 porzioni:
  • 3 porri
  • 3 patate medie
  • 300 g di latte di mandorla non dolcificato
  •  brodo vegetale
  • crema di mandorle al 100% (facoltativo)
  • olio extravergine delicato
  • sale
  • pepe nero
  • noce moscata
Procedimento:
  1. Pelate le patate e tagliatele a cubetti.
  2. Affettate finemente i porri e rosolateli a fuoco dolcissimo con poco olio e un pizzico di sale, senza farli colorire. Serviranno circa 20 minuti, se necessario potete aggiungere un goccio d'acqua.
  3. Aggiungete le patate, lasciatele insaporire qualche istante e quindi aggiungete il latte di mandorla e brodo bollente quanto basta per coprire le verdure a filo. 
  4. Cuocete per una ventina di minuti o finché le patate saranno tenere.
  5. Aggiungete la crema di mandorle e passate il tutto al passaverdura; se preferite potete usare anche un frullatore ad immersione, ma in questo modo le patate daranno un po' di scivolosità alla crema. Aggiungete un goccio d'acqua o brodo nel caso fosse necessario: personalmente preferisco una crema molto densa.
  6. Regolate sale, pepe, aggiungete una grattatina di noce moscata e servite la crema calda o a temperatura ambiente.




Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog. Lo puoi ricevere anche tramite mail!



18 commenti:

  1. Mi piace tutto: la vellutata (anche io per salutiamoci ne ho postata una ), il latte di mandorla...pure il purè!!!! E la foto? vogliamo parlarne??????????? Un bacio Aliciuzza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con te andavo sul sicuro, lo so bene che le cremine ti fanno impazzire <3

      Elimina
  2. Sottoscrivo tutto quello che ha detto Francesca e aggiungo che mi piacciono un sacco anche i piatti *____*
    Io però la mangio sul divano guardano True blood, va bene lo stesso? ;-)

    Ah, da piccola il purè, assieme alle polpette al sugo, era il mio piatto preferito ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. True Blood va benissimo, eccome! Io sto aspettando la nuova stagione, le vecchie le ho già viste tutte :(

      Elimina
  3. Bella ricetta mi ispira proprio! ;-)

    RispondiElimina
  4. Ciao Alice, più che niente di che é una coccola per il freddo che c'è! grazie mille ed attendo le tue bellissime creazioni :)

    RispondiElimina
  5. Direi che per digerirle la zuppa di porri devo smezzarla con le patate, non c n'è..e seguirò la tua ricetta mandorlossa, me ne sono già innamorata!
    baciotti

    RispondiElimina
  6. Yummie! Ma la crema di mandorle dove la trovo? In alternativa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trovi nei negozi di prodotti bio, si tratta semplicemente di mandorle tritate finissime fino ad essere ridotte in crema, in questo caso serve semplicemente per accentuare l'aroma di mandorla.
      Direi che se non la trovi potresti aggiungere un cucchiaio o due di farina di mandorle (o mandorle tritate più finemente possibile) nel momento in cui aggiungi i liquidi :)

      Elimina
  7. Alice...io in questi giorni sento troppo freddo e le creme morbide fanno proprio al caso mio :)

    RispondiElimina
  8. Una ricetta adatta per le giornate fredde ,queste clase di ricetta sono molto gradite giacchè ci aiutano a riscaldarsi.tanti baci.

    RispondiElimina
  9. anche a me piacciono tanto le vellutate,e da quando ho scoperto come ci sta bene anche la tapioca, a renderle ancora piu' vellutate..le farei continuamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma dai, con la tapioca non ho mai provato :)

      Elimina
  10. Complimenti, mai provata con l'aggiunta di latte di mandorla, grazie pr l'idea.
    Marcello

    RispondiElimina
  11. Cerco sempre ricette da fare con il latte di mandorle!
    Grazie per l'idea!

    RispondiElimina
  12. sballo sempre davanti alle tue foto! e poi quell'inciso sulle patate al prezzemolo ... mi ha riportato indietro di vent'anni. thanks.

    RispondiElimina
  13. mi piacciono gli ingredienti, insieme staranno benissimo! anche la mia erba cipollina è ormai rasata...peccato, sta davvero bene con tutto :)

    RispondiElimina
  14. Amo i nuovi incontri. Il latte di mandorla e il porro pensavano di non avere nulla a che fare e invece... :-)

    RispondiElimina